implementazione modelli organizzativi gestione e controllo 231/2001 - Consulenza privacy e organizzazione aziendale Padova

Dal 1985 servizi per la compliance aziendale
via Mons. Daniele Comboni, 3
35136 Padova
direzione 328.6241003
amministrazione 331.1880491
Vai ai contenuti

modelli organizzativi gestione D. Lgs. 231/2001

SISTEMA DI GESTIONE ex D. Lgs 231/2001

presentazione

Il sistema di gestione D.Lgs 231/2001 è composto da una serie di regole, procedure, protocolli e modalità operative che costruiscono, all'interno della azienda, un sistema organizzato di gestione e controllo finalizzato ad impedire o prevenire che si commettano i reati indicati dalla norma, da parte di amministratori e/o dipendenti dell'azienda stessa.

in pratica

Operativamente il Modello Organizzativo di Gestione e Controllo è composto da un insieme strutturato di disposizioni organizzative, linee guida, procedure operative, formalizzazione di deleghe e istruzioni, standard comportamentali, formazione periodica dedicata, internal audit con chek-list realizzate in funzione della tipologia del business aziendale e codici di comportamento condivisi, predisposti con l'obiettivo di ridurre la probabilità che si commettano particolari tipologie di reati, i c.d. "reati presupposto".

Organo Di Vigilanza - O.D.V.

L’Organismo di Vigilanza (monocrastico o colleggiale) ha il compito, di vigilare costantemente sulla corretta applicazione e rispetto del  Modello Organizzativo di Gestione e Controllo  predisposto dall’Ente, ed in particolare deve vigilare:
  • sulla sua osservanza da parte di tutti i destinatari;
  • sull’effettiva efficacia nel prevenire la commissione dei Reati;
  • sull’attuazione delle prescrizioni nello stesso contenute;
  • sul suo aggiornamento, nel caso in cui si riscontri la necessità di adeguare il Modello Organizzativo di Gestione e Controllo a causa di cambiamenti sopravvenuti alla struttura e all’organizzazione aziendale o al quadro normativo di riferimento.

LINEE GUIDA COSTRUZIONE DEI M.O.G.C. - CONFINDUSTRIA 2021

Nel mese di giugno 2021, CONFINDUSTRIA ha pubblicato le nuove Linee Guida per la costruzione dei M.O.G.C. (Modelli di Organizzazione, Gestione e Controllo.)
Con l'aggiornamento delle Linee Guida 2014 – si legge nell’introduzione del documento – Confindustria si propone «di offrire alle imprese che abbiano scelto di adottare un modello di organizzazione e gestione una serie di indicazioni e misure, essenzialmente tratte dalla pratica aziendale, ritenute in astratto idonee a rispondere alle esigenze delineate dal decreto 231».
Le Linee Guida «mirano a orientare le imprese nella realizzazione dei modelli, non essendo proponibile la costruzione di casistiche decontestualizzate da applicare direttamente alle singole realtà operative. Pertanto, fermo restando il ruolo chiave delle Linee Guida sul piano della idoneità astratta del modello che sia conforme ad esse, il giudizio circa la concreta implementazione ed efficace attuazione del modello stesso nella quotidiana attività dell’impresa è rimesso alla libera valutazione del giudice. Questi compie un giudizio sulla conformità e adeguatezza del modello rispetto allo scopo di prevenzione dei reati da esso perseguito».
L’auspicio che sospinge il presente lavoro – si conclude – «e, in particolare, la revisione compiuta nel 2014, è che le soluzioni indicate nelle Linee Guida continuino a ispirare le imprese nella costruzione del proprio modello e che, d’altra parte, la giurisprudenza valorizzi i costi e gli sforzi organizzativi sostenuti dalle imprese per allinearsi alle prescrizioni del decreto 231».
Di seguito si possono scaricare liberamente i documenti di riferimento.
D.Lgs. 231/2001 "Responsabilità amminstrativa delle società e degli enti" - codice ALTALEX
Linee guida Confindustria per la realizzazione del M.O.G.C. - marzo 2014
Catalogo aggiornato dei reati presupposto, previsti dal D. Lgs. 231/2001
Linee guida Confindustria per la realizzazione del M.O.G.C. - giugno 2021
Linee guida Confindustria Case Study - giugno 2021

IL NOSTRO INTERVENTO

Il nostro progetto di intervento per l'implementazione del Modello Organizzativo di Gestione e Controllo, prevede:
  • audit iniziale per l'analisi del business aziendale, del mercato, dei rischi tipici del settore e della struttura organizzativa;
  • definizione del programma di azioni per l'implementazione el Modello all'interno dell'ente;
  • definizione del programma di formazione, differenziato in funzione del ruolo operativo e la posizione gerarchica;
  • definizione del programma delle attività di vigilanza, aggiornamento e manutenzione del Modello Organizzativo di Gestione e Controllo, attraverso audit programmati e interventi a campione;
  • assunzione dell'incarico di membro degli Organismi di Vigilanza.

MAGGIORI INFORMAZIONI

Per ottenere maggiori informazioni sulle modalità di implementazione di un Modello Organizzativo Gestione e Controllo azienda, rispondente al D. Lgs 231/2001, compilate il form che trovate in fondo alla pagina, specificando dimensioni e tipologia dell'azienda e settore di business.
logo studio maggiolo pedini associati
via Mons. Daniele Comboni, 3
35136 Padova
direzione 328.6241003
amministrazione 331.1880491
Privacy Policy      |      Note legali     |       Codice Etico
Copyright © studio maggiolo pedini associati   |   p. iva 03610290284
associato
logo-feredprivacy






Informativa breve trattamento dei dati
In riferimento alla legislazione vigente in materia di privacy, il trattamento dei dati forniti è finalizzato esclusivamente per rispondere ai servizi richiesti. Ho letto la vostra informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati forniti con l'invio di questa email, per poter ricevere newsletter, informazioni sulle vostre attività e/o inviti a seminari, e/o convegni. In qualsiasi momento posso revocare il consenso come indicato nella vostra informativa privacy trattamento dati web.

acconsento
non acconsento
iscritto nel Registro per la Trasparenza
n. 977016243752-95
Torna ai contenuti